[17] Posizione fetale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[17] Posizione fetale

Messaggio Da ConTRoL il Gio Giu 12, 2008 7:44 pm

Fonte: Wikipedia


Posizione fetale



Titolo originale: Fetal position
Diretto da: Matt Shakman
Scritto da: Russel Friend e Garrett Lerner


TRAMA

Nuovo giorno, nuovo caso: Emma, una nota fotografa 40enne incinta, viene colpita da un'ictus durante la realizzazione di un servizio, annunciandola addirittura prima che avvenga con una sigla (FAST: Faccia, Arti superiori, Suono e Tempo) che indica una tensione rilassamento dei muscoli facciali (smorfie), debolezza degli arti superiori, balbuzie e il ridotto tempo prima di collassare a terra.

Si scopre che la donna ha fatto un'inseminazione artificiale con la donazione di un suo amico gay: il caso suscita subito l'interesse vivo della Cuddy, in quanto si rispecchia in quella donna.

Al Princeton Plainsboro Hospital le viene diagnosticato anche un'insufficienza renale. La prima diagnosi si basa su 6 infezioni da streptococco non curate in modo adeguato presenti nella gola della paziente, che potrebbero aver portato a febbre reumatica e stenosi mitralica.

Dalla TAC si scopre una calcificazione che ha inspessito la valvola mitralica, probabile causa dell'ictus.

Nonostante l'intervento (sotto la supervisione di Cuddy) i reni stanno ancora cedendo; le diagnosi differenziali portano in direzioni molto diverse tra loro. Chase pensa ad una preclampsia, Cameron che sia colpa del feto, Foreman ad una sepsi o ad una affezione HUS-TTP.

Appurato che il corpo della donna funziona ed il problema è nel feto, House propone la sindrome di Ballantine e vuole indurre una paralisi al feto in modo da poter ottenere una radiografia attendibile; Cuddy lo assisterà nell'operazione.

Dai risultati emerge una vescica grande quattro volte rispetto alla norma che schiaccia tutti gli altri organi, compresi i polmoni; serviranno tre prelievi d'urina per capire se i reni del feto sono danneggiati o meno.

House riassume (costretto dalla Cuddy) la responsabilità del caso e Cameron inserisce uno shunt nella donna, ma gli occhi della paziente diventano gialli; sta subendo un grave ittero, il fegato sta cedendo... House elabora la diagnosi della CID e sta pensando quindi di anticipare il parto, anche a rischio della vita del feto.

Cuddy non si arrende e cerca altri indizi che la possano aiutare sul caso: ordina una biopsia epatica transgiugulare, così se il fegato dovesse sanguinare lo farebbe direttamente nelle vene (tentativo inutile, visto che la donna inizia un travaglio pre-termine ancora prima che possano prelevare un campione di tessuto).

Cuddy continua ad accanirsi sul caso e aumenta in modo esponenziale le somministrazioni di corticosteroidi che, abbinati ai tocolitici somministrati alla donna per bloccare le contrazioni pre-parto, potrebbero (oltre che causare danni surrenali) portarla addirittura ad un'edema polmonare.

Ma Cuddy è determinata e nessuno osa fermarla; peccato che già durante l'iniezione la donna raggiunga l'edema polmonare, con Wilson che la richiama e le fa notare che i polmoni della madre stanno colassando prima che il bambino possa sviluppare i propri.

La Cuddy riprende i corticosteroidi, così il bambino riesce così ad arrivare ad una dimensione polmonare minima per le analisi e, dopo un consulto con House che nel frattempo era tornato a casa, viene deciso un intervento esplorativo.

Durante l'intervento la mano minuscola del bambino accarezzerà quella di House, lasciandolo immobile, senza parole, per alcuni secondi. Il chirurgo nota tre lesioni ben definite da resecare (ACCP) ma il cuore della paziente si ferma: la Cuddy usa per ben due volte il defibrillatore senza risultato; House crede che sia asistolia e sta per recidere il cordone ombelicale, ma la Cuddy lo minaccia con la scossa elettrica del defibrillatore ed insiste altre due volte, convinta che sia solo fibrillazione. Alla quarta il cuore riprende il suo battito regolare, dando ragione a Cuddy, ma con un grosso rischio per madre e bambino nel caso si fosse sbagliata.

Riescono così a salvare sia la madre che il bambino; Cuddy regala un biglietto aereo ad House per l'isola di Vancouver ma, una volta a casa, lo strappa, stacca il telefono e si piazza davanti alla TV.


Altri interpreti: Anne Ramsay (Emma Sloan) e Tyson Ritter (se stesso)
Diagnosi finale: Emorragia cerebrale, CID
avatar
ConTRoL
Admin

Numero di messaggi : 173
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 10.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://dottorhouse.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum