[18] Il minore dei mali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[18] Il minore dei mali

Messaggio Da ConTRoL il Mer Giu 11, 2008 2:57 pm

Fonte: Wikiquote

EPISODIO 18: Il minore dei mali

FRASI

- [A Foreman, che lo considera patetico perché si nasconde da Vogler] Non mi sono simpatici gli omoni furiosi che mi minacciano violenza. Che c'è di patetico?! (House)
- [A Foreman] I cani imparano, House non ci riesce! (Chase)
- [A House, commentando la sua esclusione dal consiglio e le dimissioni] Non ho figli, il mio matrimonio va a rotoli, solo due cose vanno bene: questo lavoro e una stupida amicizia nevrotica, ma nessuna delle due conta abbastanza per il dottor House. (Wilson)

DIALOGHI[/I]

[House sogna di dare a Vogler la notizia di un cancro] [b]Vogler: Insomma, c'è qualche speranza?
House: Sempre! Ma se non dovesse funzionare ho già ordinato una bara speciale extra-large!

House [Parlando del figlio di Rahcel e Joel, appena guarito da una polmonite]: Sta meglio.
Rachel Kaplan: Ah, grazie al cielo!
House: Tecnicamente grazie ad Alexander Fleming: gli antibiotici sono merito suo!

House: È così che Vogler vuole distruggermi?!
Cuddy: Che ha fatto? Ti ha manomesso il bastone?!

[House si reca nell'ufficio di Wilson, che sta impacchettando i suoi effetti personali] Wilson: Sono stato cacciato...
House: Hai fatto lo scemo con la Cuddy?! Te l'ho detto, solo io me lo posso permettere!
Wilson: Ho votato per te.
avatar
ConTRoL
Admin

Numero di messaggi : 173
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 10.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://dottorhouse.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum