[05] Sul filo dell'errore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[05] Sul filo dell'errore

Messaggio Da ConTRoL il Mer Giu 11, 2008 2:45 pm

Fonte: Wikipedia

Episodio 5: Sul filo dell'errore

FRASI

- [A Cameron e Foreman a proposito del possibile errore di House] Io so solo che se House non si è sbagliato e suor Augustine ha la sindrome di Strauss, lui sarà soddisfatto e a noi tre andrà bene per qualche settimana. Se invece House si è sbagliato, alora ci renderà la vita un inferno per mesi! (Chase)
- [Rivolto a Foreman] Da una parte mi diverte, ma dall'altra mi secca che tu pensi che io sia meno cocciuto di te. (House)
- [A Suor Eucharist] Quindi abbiamo superbia, ira, invidia, gola...4 su 7 peccati capitali in due minuti. Ne prendete nota di questi dettagli, fate delle Olimpiadi? (House)
- [A House, a proposito del caso di suor Augustine] Ti faccio il più grosso favore che un medico possa fare a un altro medico: t'impedisco di uccidere la tua paziente. Il caso non è più tuo! (Cuddy)
- [Alla madre superiora, a proposito di suor Augustine] La nostra suora non è sempre stata una buona cattolica. Durante l'arresto cardiaco le ho aperto la camicia per la rianimazione e ho scoperto due cose: le suore possono avere un bel seno e e lei aveva un tatuaggio sulla spalla, una puzzola. Magari sarà al sacra puzzola di san Giuseppe, ma per quanto ne so gli orfanotrofi cattolici e i monasteri non hanno nei refettori attrezzature per tatuagi! (House)
- [A suor Augustine, che gli ha appena detto di sperimentare giornalmente il miracolo della vita e dell'amore] Dov'è il miracolo quando è tossico fin dalla nascita un bambino, uh? E quando si vede una madre che lo abbandona perché le serve un'altra dose. Il miracolo dell'amore! Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo. (House)
- [A suor Augustine] Lei mi dirà che ripone la sua fede in Dio o nella sua provvidenza, ma quando attraversa la strada so che guarda a destra e a sinistra. (House)
- [A Wilson, parlando di suor Augustine] Dice di avere Dio dentro di sé... Sarebbe più facile se fosse un tumore. (House)

DIALOGHI

House: Siamo condannati a una fatica inutile.
Wilson: Quarto girone infernale. Ma le cartelle si fanno più in fretta se non si pensa in termini poetici.
House: Scrivere quello che già sappiamo per non farlo leggere a nessuno... Sono sicuro che anche Dante direbbe che è inutile!

House: Che roba è quella?!
Cameron: Bastoncini...
House: In casa di uno sciancato?! Mi prendete in giro?!
Cameron: No... È Natale e così io... Ho creduto...
House: Tranquilla, scherzavo!

Suor Augustine: Non vedo la TV da più di vent'anni...
Chase: La considera opera del diavolo o dove state non arriva il segnale?!

House: Io ammetto che la presunzione non mi manca, ma ammetto anche che come essere umano posso sbagliare.
Wilson: Quindi puoi aver sbagliato siringa!
House: No.

House: Fra 10 secondi confesserò di averle dato la dose sbagliata in ambulatorio.
Cuddy: Ammetti la negligenza?!
House: Se tu non te ne vai... E se resti devi testimoniare.
House: Cinque, quattro, tre, due... [Enfatizzando molto e modulando ampiamente il tono]... Allora, ero in ambulatorio, ubriaco, ho aperto il cassetto, ho chiuso gli occhi, ho preso la prima siringa che ho trovato e... [La Cuddy esce]

Foreman: Tu hai presente il giuramento d'Ippocrate vero?
House: Quello che inizia con "No ai farmaci mortali", e prosegue con "No all'aborto e assolutamente no all'intervento su coloro che soffrono del mal della pietra?" Sì, non è che mi colpisca un granché...

[A House che sta guardando una soap] Suora Eucharist: Questa è una cappella, una casa di preghiera...
House: Una casa di preghiera? Ah, questo spiega perché è accogliente, e anche perché non c'è mai nessuno!

Suor Eucharist: Suor Augustine crede in cose che non sono reali.
House: Credevo fosse un requisito di voi suore...

House: Sai perché ci sono i colori per il cancro al seno, per quello corettale e alla prostata e non per quello ai polmoni?
Wilson: Avevano finito i colori?!
House: Perché la gente ritiene colpevole chi ce l'ha: "chi fuma se lo merita di morire". Il cancro ai polmoni viene perché si è in colpa.

Wilson [Parlando dell'inspiegabile reazione allergica di suor Augustine]: Magari è solo volontà divina...
House: Non è la mia volontà!
avatar
ConTRoL
Admin

Numero di messaggi : 173
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 10.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://dottorhouse.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum